Giornata mondiale della Terra – Il ruolo della Casar

 
 
Oggi in ben 192 paesi del Mondo si celebra la Giornata della Terra.
L’evento fu portato all’attenzione generale 52 anni fa, esattamente il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità di salvaguardare le risorse naturali del nostro pianeta.
L’obiettivo è ricercare soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi e la protezione delle specie minacciate.
La sostenibilità ambientale è da sempre al centro della filiera del pomodoro da industria. La CASAR, come tutte le aziende del consorzio ANICAV (Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali), gestisce processi produttivi a basso impatto ambientale che non generano inquinanti tossico-nocivi e lavorano costantemente per ridurre gli sprechi di risorse energetiche ed idriche.

Grazie alla collaborazione pubblico-privato tra Casar, Regione Sardegna e Università di Cagliari si è giunti all’ottenimento di una certificazione che migliora la già eccezionale sicurezza alimentare del pomodoro sardo “da sugo”.
Questa partnership, iniziata nel 2013, ha permesso a Casar di ottenere la certificazione “pesticide free” su vari prodotti. Il marchio assicura ai consumatori un’elevatissima sicurezza igienico-sanitaria delle produzioni perché utilizza gli stessi severissimi parametri di controllo dei residui di pesticidi impiegati per garantire le produzioni biologiche e gli alimenti per l’infanzia, ovvero una presenza massima di residui di pesticidi sulle conserve inferiore a 10 parti per miliardo e fino a 300 volte inferiore ai limiti di legge, già di per sé fortemente cautelativi per la salute umana.

E’ stato così possibile mettere a punto un sistema di controllo sull’intera filiera del pomodoro da industria, per una maggior tutela e garanzia dei consumatori, che permette di acquisire elementi utili per ridurre l’uso dei pesticidi e spingere i produttori agricoli verso tecniche di difesa sempre più eco-compatibili.

Insegne

un vastissimo assortimento, la nostra forza, la vera forza